Cantine Aperte
28 Maggio 2017
dalle 10.30 alle 19

Torna Cantine Aperte, l’appuntamento più atteso in Ca’ Lustra, che quest’anno assume un peso particolare per il 40esimo anno di attività dell’azienda.

Da alcuni anni promuoviamo l’evento ideato dal Movimento Turismo del Vino arricchendo le nostre consuete offerte grazie ai produttori di una regione ospite e alle loro specialità.

In questa venticinquesima edizione saranno le Marche ad interpretare il tema. Dati i pesanti problemi che la regione ha attraversato tra l’anno scorso e quest’anno, abbiamo pensato di coinvolgere alcuni produttori marchigiani per promuovere il loro territorio. Non ultima la scelta di devolvere parte del biglietto d’ingresso in aiuto alla popolazione colpita dal sisma dello scorso Ottobre.

Usciamo un po’ con la geografia, ma rimaniamo in ambito solidale. Grazie ad una amicizia di vecchia data con l’esperto di formaggi Enrico Panzarasa, siamo entrati in contatto con la Comunità San Patrignano (RN) che, oltre ad essere il più importante centro di recupero di giovani in difficoltà, è negli anni diventata un’azienda eccellente in molti settori e in particolare nell’allevamento, nell’arte casearia e nella produzione vitivinicola.
Sarà dunque l’esperto a guidare per tutto il giorno la degustazione degli ottimi formaggi da latte ovino, ma anche vaccino e caprino, prodotti con metodi naturali e originali nella zona del Montefeltro, a cavallo tra Emilia-Romagna e Marche.

 

ED ECCO COME SI SVOLGERÀ LA GIORNATA:

Ore 10.30 apertura dei banchi d’assaggio di tutti i nostri vini; visita ai vigneti (fino alle 11.30)
Ore 11.30 apertura dell’Arcipelago dei sapori delle Marche e dei formaggi di San Patrignano
Dalle 11.30 visite alla cantina, ogni mezzora circa, con la guida dei titolari

Non è necessaria prenotazione.

Il cortile di Ca’ Lustra si trasformerà dunque in una piazza dei sapori in cui sarà possibile la degustazione dei prodotti tipici marchigiani accompagnati dai nostri vini, per una giornata dai connotati “Slow”.
Novità di quest’anno sarà la presenza, assieme agli artigiani del food, di una produttrice di vino di Arcevia (AN), Maria Giuditta Politi, che porterà in assaggio i suoi Verdicchio dei Castelli di Jesi e Rosso Piceno, vini dai sapori autentici.

L’ingresso a 9 euro, comprensivo di tasca e calice, darà accesso alla degustazione libera di tutti i vini. 2 euro saranno devoluti in beneficenza.
Stiamo selezionando con l’aiuto della CIA di Ancona una tra le aziende maggiormente colpite dal terremoto affinché l’aiuto offerto trovi efficacia immediata. Ne daremo poi giusta informazione.

Per le specialità gastronomiche saranno acquistabili tutti i vari piatti degustazione.

 

I PRODUTTORI PRESENTI E LE LORO PROPOSTE:

Azienda Montalbini Marino, Arcevia (AN)
Polenta di Mays ottofile  di Roccacontrada (Campione del Mondo nel 2015), cotta in un paiolo di rame e condita con olio e parmigiano o con sugo di pomodoro

Cooperativa Sadifa, Fabriano (AN)
Selezione di salumi e insaccati tipici: Salame di Fabriano, Ciauscolo, Soppressato di fegato, Lonzino del Padrone

Azienda Agricola Roncarati, Senigallia (AN)
Pasta all’uovo cacio e pepe
Pasta all’uovo ai frutti di mare (con la collaborazione di “EraOra crea il gusto” di Falconara marittima)
Pane classico, alla curcuma e al pomodoro saranno in abbinamento ad alcuni dei prodotti delle altre aziende

Azienda Agricola San Cesareo, Fano (PU)
Crostate di ciliegia e arancia
Fagottini di pasta sfoglia con mele e cacao
Panna cotta con confettura di ciliegia
Sugo in abbinamento alla polenta
Salse e confetture in abbinamento ai formaggi

Azienda Olearia Livieri Lamberto, Ostra (AN)
Olio in libero assaggio
Bruschette con pane classico e olio; con pane al pomodoro condite con pomodorini e origano; con pane alla curcuma, sesamo e grana condite con formaggio spalmabile
L’olio verrà inoltre usato come condimento sulla polenta e sulla pasta

Caseificio di San Patrignano (RN)
Selezione di formaggi a cura di Enrico Panzarasa:  Mucchino, Bastardo, Ca’ciotta, Mattonella, Meticcio, Ca’prino, Pecorino agli agrumi, Pecorino alle fave di cacao, Pecorino alle vinacce, Pecorino Cru, Pecorino in Fieno, Pecorone

Sarà possibile l’acquisto di molti dei prodotti in degustazione.

 

I VINI DA SCOPRIRE

“Cantine Aperte” di quest’anno assume un peso particolare per Ca’ Lustra: saranno nel 2017 quarant’anni di attività.
L’aver partecipato attivamente al percorso di crescita dell’area euganea fin dai primi passi della DOC è semplicemente per noi un’ulteriore assunzione di responsabilità per contribuire con energia all’ancora più importante e voluta crescita per i prossimi 40 anni almeno. La nuova generazione è in azione per obiettivi qualitativi sempre più alti all’insegna di “Colli Euganei, l’area dedicata alla salute preventiva e alla qualità della vita”. E dei vini, aggiungiamo, vini dalla vita lunga: per l’occasione tornano alla ribalta i grandi rossi del 2007 a 10 anni da quella straordinaria annata.

 

I VINI D’ANNATA IN ASSAGGIO:
Abbiamo pensato di farvi una sorpresa. In bottaia allestiremo un banchetto dedicato ai vini “d’annata”: saranno in degustazione le verticali di Sassonero e di Natìo.

Per il Sassonero proponiamo 6 annate, dal 2007 al 2012. Siamo partiti dal 2007, annata eccezionale per i rossi e ancora in grado di migliorare dopo 10 anni di vita, e siamo giunti all’annata corrente. Ogni millesimo porta con sè le peculiarità stagionali, regalandoci emozioni diverse ogni volta che apriamo una bottiglia.

Per il Natìo 4 annate, 2007, 2009, 2013 e una prova di botte del 2015. Chi lo conosce sa che è un vino “straordinario”, nel senso letterale del termine: non viene fatto tutti gli anni ma solo quando le uve Merlot e Cabernet si prestano ad una lunga macerazione. Presentiamo quindi il 2007, l’annata corrente e due anteprime.

Vi invitiamo poi ad assaggiare, oltre a queste due speciali proposte, le novità della nostra produzione e i molti i cambi di annata avvenuti nelle ultime settimane.

 

LE NOVITÀ IN VENDITA:
Orizzontale del 2007
Sassonero, Girapoggio, Natìo, testimoni di qualità e longevità.

Verticale Sassonero
Ecco quindi disponibile la verticale di Merlot Sassonero: 6 annate, dal 2007 al 2012, in un unico cofanetto.

Avevamo tenuto da parte anche una piccola verticale di Cabernet Girapoggio, ma questa è già terminata.

Rosso Moro Polo
Qualche parola merita il Colli Euganei Rosso Moro Polo 2014, unico rosso della linea Zanovello prodotto in quest’annata difficile: rappresenta l’unione delle nostre “riserve” non prodotte in quest’annata. Le uve migliori sono state a lui destinate, facendone un vino pieno, strutturato ma elegante, in sicura crescita negli anni.

Pinot Nero
Dalle nostre terre siciliane arriva un azzardo: un Pinot Nero 2015 coltivato a 1000 metri sulla cima di una montagna dolomitica nella zona di Piana degli Albanesi (PA) e da noi vinificato. Imbottigliato da poco, è un rosso ovviamente giovane, neonato oseremmo dire. Lo presenteremo “en primeur” in occasione di Cantine Aperte, per poi lasciarlo riposare un annetto prima di metterlo in vendita. È da considerarsi un piccolo investimento per coloro che sono disposti appunto a “giocare d’azzardo” nel mettersi in cantina un vino ad oggi poco significativo attendendone gli sviluppi.

Frappato – Petit Verdot
Il siciliano taglio di Petit Verdot e Frappato vede una nuova veste, anche per l’etichetta. Chi lo conosceva come un vino fruttato, piacevole e di media struttura troverà che la calda annata 2015 ha influito molto sulla sua struttura. Si presenta oggi come un vino poderoso, caldo, che si fa spazio tra i vini più complessi per intriganti abbinamenti.

Come di consueto, e solo nella giornata di Cantine Aperte, su tutti i vini offriamo degli sconti molto particolari: il 10% per acquisti di almeno 6 bottiglie assortite, il 15% per acquisti a cartone intero di uno stesso vino. Per l’occasione ci saranno alcune proposte ancora più vantaggiose.

 

UN CONCERTO TRA I VIGNETI

Cantine Aperte sarà anche una buona occasione per conoscere il ricco calendario dei concerti estivi all’Anfiteatro del Venda, previsti per tutte le domeniche fino a settembre, più alcuni spettacoli extra. Domenica 28 dalle ore 15.00 alle 20.00 suoneranno “Colombre” e “Giulia’s Mother“, concerto organizzato da Everywheregigs in collaborazione con il Laboratorio Culturale I’M e l’Associazione Culturale Khorakhanè.

 

COME DA TRADIZIONE: DEGUSTAZIONE DEL SABATO SERA

“Sur lie” nei Colli Euganei: i vini rifermentati in bottiglia

Sabato 27 Maggio alle ore 17.00 terremo in cantina una degustazione inconsueta: un confronto tra diversi terreni, uve, annate e produttori dei Colli Euganei. 10 vini in assaggio di cui 4 nostri e 6 di altre aziende, per una scoperta trasversale del mondo dei “sur lie” nel nostro particolare territorio.

Disponibilità fino a 25 posti.
Costo a persona: 10 euro.
Prenotazione necessaria.

 

Vi aspettiamo numerosi!

Per qualsiasi informazione: info@calustra.it – 0429-94128