Degustazione di Merlot d’Italia
23 Febbraio 2019 ore 16.45
presso Ca’ Lustra

Eccoci a uno dei temi enoici più variegati e impegnativi.

Al Merlot possiamo associare le immagini più variegate. Nel Nord-Est italiano era (e talvolta lo è ancora) associato all'”ombra”, al bicchiere disimpegnato per qualsiasi ora, leggero e vinoso. Il più economico e semplice. Ma spostandoci nel Bordeaux si trasforma in uno dei temi più prestigiosi. Basti pensare, nell’ambito del suo territorio di elezione, il Pomerol, a Chateau Petrus, fino a pochi anni fa il vino più costoso al mondo.
È tutto sommato nel DNA del vitigno: nessuno come il Merlot è reattivo ad ambiente, clima, scelta di coltivazione e di cantina. Nella storia italiana, come per il Carménère, è da qui nei Colli Euganei che tutto iniziò nel 1870. E siamo quindi nel luogo giusto per affrontare l’argomento. C’è da dire che non sono così numerose le espressioni di alto livello e che quando lo sono davvero sono anche tra i vini più costosi in assoluto (basti pensare ai €1000 e dintorni del Masseto, il più famoso Merlot d’Italia).
Faremo dunque un excursus in lungo e in largo per la Nazione, con una puntata in Canton Ticino, senza la pretesa di essere esaustivi ma mettendo nei bicchieri diversi vini che hanno contribuito a fare la storia del Merlot. Con particolare attenzione al nostro Nord-Est che resta precursore.
Come è nostra abitudine sarà una degustazione fuori dai canoni della sommellerie: sarà piuttosto un percorso “dentro” ad ogni bottiglia per capire nel miglior modo possibile le interrelazioni tra territori, climi, produttori e obiettivi di mercato.
Nella ricca lista figurano vini che sono punti di riferimento nel mondo del Merlot e alcuni che sono vere icone dell’enologia italiana, in particolare il “Galatrona”, che è considerato tra i 10 rossi più importanti d’Italia. Ciò si riflette inevitabilmente sul costo della degustazione, che sarà comunque contenuto in 30€ per un massimo di 32 persone.
I vini in degustazione:
• “Sassonero” Merlot DOC Colli Euganei 2011 e 2008 – Ca’ Lustra-Zanovello (Colli Euganei)
• “Casa del Merlo” Merlot DOC Colli Euganei 2015 – Il Filò delle Vigne (Colli Euganei)
• “Magico Merlot” IGP Terre Siciliane 2016 – Casa Vinicola Ferracane (Marsala)
• “Àtavo” Merlot IGP Venezia Giulia 2015 – Castel San Mauro (Collio Goriziano)
• Collio Rosso Riserva DOC 2009 – Renato Keber (Cormòns)
• Merlot IGT Veneto 2007 – Angiolino Maule (Gambellara)
• “Montiano” Rosso Lazio IGP 2015 – Falesco-Famiglia Cotarella (Montefiascone)
• Merlot di Gudo 2016 – Tenuta Sasso Chierico (Ticino sponda destra)
• “Vigna Galatrona” Merlot Val d’Arno di Sopra DOC 2015 – Petrolo (Mercatale Valdarno)
• “Cont’Ugo” Merlot Bolgheri DOC 2015 – Tenuta Guado al Tasso-Antinori (Bolgheri)
• “Filo Rosso” Rosso Riserva Benaco Bresciano IGP 2012 – Perla del Garda (Benaco Bresciano)
• “Crosara” Merlot IGT Veneto 2015 – Maculan (Breganze)
Dettagli organizzativi:
• Dove: presso Ca’ Lustra – via San Pietro, 50 – Faedo di Cinto Euganeo (PD)
• Quando: Sabato 23 Febbraio alle ore 16.45
• Costo: 30€ a persona.
• I posti sono limitati (max 32 persone).
• È necessaria la prenotazione: tel  0429 94128  –  email  info@calustra.it

Vi consigliamo di prenotare subito se la degustazione è di vostro interesse: i posti sono limitati e abbiamo sempre lunghe liste d’attesa.

Per rimanere aggiornati sugli eventi in cantina iscrivetevi alla nostra newsletter alla sezione iscriviti