“Prove d’Autore”, l’ultima novità Ca’ Lustra

Da molti anni pensiamo che ci converrebbe produrre un minor numero di vini e concentrarci su poche etichette. In questo modo la gestione agricola, di vendemmia e delle vinificazioni sarebbe più economica e meno complicata.
Non ci riusciamo, anzi, ci viene spesso la tentazione contraria: la voglia di condividere gli esperimenti di campagna e di cantina e di farli assaggiare è sempre tanta e cerchiamo di continuo occasioni per parlare di qualche aspetto particolare del nostro lavoro.

Come è nato il progetto “Prove d’autore”

In quest’anno più interlocutorio del solito abbiamo pensato di assecondare questa nostra natura e di mostrarvi ancora di più il cuore dell’azienda nello scaffale del negozio con il progetto delle “Prove d’Autore”.

La storia della viticoltura sui Colli Euganei è fatta di adattamenti, di arrivi e partenze di culture e colture, di varietà d’uva, di mode e di mercati, in un percorso lungo circa tremila anni di storia.

Abbiamo in dote tantissimi ingredienti per le nostre ricette enoiche e una terra variegata e generosa su cui matura bene (quasi) tutto.

Così eccoci qui, a cercare di trarre il meglio da ogni parcella, da ogni vitigno, da ogni metodo produttivo in una continua ricerca, in un incessante studio, sempre entusiasti di provare, di assaggiare e di discutere. “Prove d’Autore” è condividere con voi i nostri sforzi ed esperimenti, raccontarvi intuizioni e prospettive, creare occasioni di conoscenza e libero confronto.

Ogni bottiglia è speciale

Ogni bottiglia di “Prove d’Autore” racconta un passo del nostro cammino nel territorio e nel vino euganeo, tra rispetto e innovazione. Si tratta di piccole e uniche produzioni, fra le 100 e le 1.000 bottiglie riempite da una singola botte, disponibili in cantina fino a esaurimento scorte.

Ogni vino è speciale e saremo lieti di creare occasioni di incontro per raccontarvi la storia e le ragioni che ci hanno portati a imbottigliarlo.

Anche nella confezione abbiamo voluto sperimentare: abbiamo chiesto a Francesca Forte di disegnare una veste grafica unica per ogni bottiglia, ispirandosi liberamente al contenuto-vino, alla storia, al vigneto e utilizzando di volta in volta tecniche diverse. Il nome “Prove d’Autore” ci è stato proposto e concesso in uso dall’amico Giuseppe Paolo Trisciuzzi, che ringraziamo per il prezioso e costante supporto.

Non vediamo l’ora di degustare le “Prove d’Autore” insieme a voi!

Add comment